RSS

Silvia Castellani

Tra l'essere e il fare, c'è di mezzo il pensare

Archive for gennaio, 2018

La cosa più difficile

No Comments »

gennaio 17th, 2018 Posted 00:48

La cosa più difficile per me rimane questa: capire quando è il momento di continuare a insistere o ritirarmi dalla “lotta”, grazie o a causa del pensiero che a un certo punto perseverare non è più un vantaggio che permette all’altra persona di sapere che sei determinato, motivato a difendere la tua propria idea, ma diviene controproducente.

(dubbi, dubbi, e sempre dubbi. Sono condannata a (con)vivere col Dubbio)

Cattolica, gennaio 2018

Incendi rossi - Ph. Silvia Castellani

“Perdono: dal rancore al ricordo”

No Comments »

gennaio 3rd, 2018 Posted 00:18

“Personalmente credo che il perdono debba partire dalle mani. Sì, dalle mani. Il perdono, per come la vedo io, prende le mosse dalle mani. Prova a incaricare le tue mani, di ricercare il perdono, se devi perdonare qualcuno o qualcosa che la tua testa non vuole perdonare. La tua mente non perdonerà, forse, non ti perdonerà, passando automaticamente in rassegna i torti e le ragioni.”

È un piccolissimo pezzo del mio intervento di questa estate nel mistico monastero di Fonte Avellana, nell’ambito della kermesse che dà il titolo al volume, appena uscito per Faraeditore, intitolato “Perdono: dal rancore al ricordo” a cura di Alessandro Ramberti.

Rosarium (Rose e Misteri) è un progetto fotografico, e di pensiero, iniziato alcuni anni fa, e vuole essere in continua evoluzione.

Per sapere qualcosa in più su Rosarium, puoi andare ai seguenti link:

https://criticaimpura.wordpress.com/2015/06/14/rosarium-un-progetto-fotografico-di-silvia-castellani/

https://www.facebook.com/rosaerosarium/

rosa rosa

Se si passa attraverso

No Comments »

gennaio 1st, 2018 Posted 20:35

Si diventa saggi
se si passa
attraverso
la propria follia.
Basta avere
qualcosa
da perdonare alla
vita.

(31 dicembre 2017)

————————-

C’è chi ci vede

un cuore oppure

una mano con fede

soltanto tu

puoi sapere

la verità.

(1 gennaio 2018)

S.CCosì è. Anche se non vi pare.