RSS

Silvia Castellani

Tra l'essere e il fare, c'è di mezzo il pensare

Archive for the ‘Senza categoria’ Category

Capire bene

No Comments »

ottobre 22nd, 2018 Posted 18:42

Per capire le cose, bisogna ascoltare molto attentamente gli altri. E poi, a volte, non basta. Personalmente mi meraviglio sempre molto, quando accade che, proprio perché ho ascoltato attenta, ho capito bene. Mi è successo adesso, cinque minuti fa, di capire. Segno questo che ancora troppe volte non ascolto attentamente, in questa desolata terra dove in tantissimi, io compresa purtroppo, abbiamo sempre più spesso troppa fretta, di fare e di capire. Sono comunque felice oggi di avere compreso una piccolissima cosa, il dubbio che abita quotidianamente la mia esistenza ancora una volta mi ha salvata.

rosa n.13 - silvia castellani

Frammenti di me

No Comments »

ottobre 3rd, 2018 Posted 15:26

Ogni tanto mi giungono notizie, di persone che non vedo da tanti anni, persone con le quali sono stata molto amica ai tempi in cui ci si frequentava. Quando accade, che l’universo mi invia questi messaggi, faccio un pensiero felice e lo dirigo al cielo, così che possa arrivare, per una sorta di inspiegabile miracolo, a quelle persone care di cui evidentemente non devo perdere del tutto le tracce.

Cattolica, 3 ottobre 2018

Nuvole di cotone rosa

No Comments »

agosto 3rd, 2018 Posted 22:54

Chiedo spesso
quanto desidero
ancora più spesso
sono io a dare
ma spesso 
deve diventare sempre
solo questo
si può fare.

Fuori dalle apparenze
senza più fingere
maschere sempre uguali
a se stessi mai.

Dimenticati amori
custodi di autentici spiriti
interni nostri demoni
nudi e veri
possiamo ancora essere
angeli in terra
vivi così.

(pensieri di notte)

3 agosto 2018

Pensieri dell’ora di mezzo

No Comments »

marzo 15th, 2018 Posted 15:16

A volte, per andare avanti, dobbiamo andare a rivedere nel passato, recuperare pezzi di quello che è stato, non per rimpiangerlo, non per riviverlo, soltanto per comprendere più il presente e, nel mio caso, per nutrire quel senso di nostalgia che da sempre mi abita e di cui sono perdutamente innamorata.

- pensieri morbidi, dell’ora di mezzo -

Cattolica, 15 marzo 2018

Photo Silvia Castellani

Senza titolo

No Comments »

marzo 1st, 2018 Posted 16:32

Il cielo è un tutt’uno
con i tetti delle case.
La vista si abbaglia
fiocchi di neve cadono
a terra.
Alberi e giardini
non mostrano nient’altro
che bianco.
Come una caduta surreale
nell’abisso.

1 marzo 2018

Follie di tutto

No Comments »

febbraio 24th, 2018 Posted 17:11

È uscito il sole
e già sto bene
mi piace più la pioggia
è vero però
vuoi mettere la luce

Che luce che filtra dalla finestra!

Così posso starmene in casa
felice del mondo là fuori
che brilla a dispetto di tutto
anche di me
rinchiusa felice nel letto
a scrivere i sogni.

(Follie del tempo, follie di dentro)

Cattolica, 24 febbraio.

IL RUMORE DI DENTRO

No Comments »

febbraio 23rd, 2018 Posted 15:38

IL RUMORE DI DENTRO

Abbastanza inverificabile
l’inizio di una tempesta emotiva.

Piuttosto quella fuori
si fa sentire
picchia urla mi chiama
ma io non sento
del tutto sorda
ai rumori del mondo
io mi concentro
sui rumori di dentro

non vi faccio affidamento
eppure so che
sono gli unici veri
possono dire
tutto il valore
relativo al mio
essere viva.

Cattolica, 22 febbraio 2018

Poesia

No Comments »

gennaio 28th, 2018 Posted 23:14

Mentre rifletto
avendo perso ogni forma
dei capelli.
Ritrovandomi
nella magnificenza di una cornice naturale
nel mio volto, nell’intorno
nell’intento di dire
un sentimento perfetto
che peccando di ingenuità
nell’istante di speranza
si consuma.

Felice di uno sguardo
inaspettato
mai compiutamente compreso.
Mentre continuo a riflettere
senza forma
non più quella dei capelli
adesso
riconosco soltanto
la forma
dei pensieri più belli.

(pensieri sparsi, come i capelli)

26 gennaio, Cattolica.

- Di ritorno da Parigi. -

La cosa più difficile

No Comments »

gennaio 17th, 2018 Posted 00:48

La cosa più difficile per me rimane questa: capire quando è il momento di continuare a insistere o ritirarmi dalla “lotta”, grazie o a causa del pensiero che a un certo punto perseverare non è più un vantaggio che permette all’altra persona di sapere che sei determinato, motivato a difendere la tua propria idea, ma diviene controproducente.

(dubbi, dubbi, e sempre dubbi. Sono condannata a (con)vivere col Dubbio)

Cattolica, gennaio 2018

Incendi rossi - Ph. Silvia Castellani

“Perdono: dal rancore al ricordo”

No Comments »

gennaio 3rd, 2018 Posted 00:18

“Personalmente credo che il perdono debba partire dalle mani. Sì, dalle mani. Il perdono, per come la vedo io, prende le mosse dalle mani. Prova a incaricare le tue mani, di ricercare il perdono, se devi perdonare qualcuno o qualcosa che la tua testa non vuole perdonare. La tua mente non perdonerà, forse, non ti perdonerà, passando automaticamente in rassegna i torti e le ragioni.”

È un piccolissimo pezzo del mio intervento di questa estate nel mistico monastero di Fonte Avellana, nell’ambito della kermesse che dà il titolo al volume, appena uscito per Faraeditore, intitolato “Perdono: dal rancore al ricordo” a cura di Alessandro Ramberti.

Rosarium (Rose e Misteri) è un progetto fotografico, e di pensiero, iniziato alcuni anni fa, e vuole essere in continua evoluzione.

Per sapere qualcosa in più su Rosarium, puoi andare ai seguenti link:

https://criticaimpura.wordpress.com/2015/06/14/rosarium-un-progetto-fotografico-di-silvia-castellani/

https://www.facebook.com/rosaerosarium/

rosa rosa